home page      chi siamo      attività     dove siamo      calendario gare       campi di gara      risultati e classifiche      news    album  

 

 

 

 

 

Chiaromonte – Domenica 26 giugno, sulle rive del torrente Frido, si è svolta la quarta ed ultima prova del XX trofeo Sarmento-Pollino dedicato a Pino Riccardi, torneo di pesca alla trota in torrente organizzato dal sodalizio lucano ormai da vent’anni. Quella di domenica è stata davvero una giornata molto intensa per tutti coloro che vi hanno preso parte. L’inizio di buon mattino, con la competizione, alla quale hanno partecipato venticinque concorrenti. Il torrente Frido, presenta un’acqua limpidissima e, mai come quest’anno davvero pulito, segno che i depuratori situati a monte e precisamente nel territorio comunale di San Severino funzionano in maniera impeccabile.

Veniamo alla gara. Davvero di grande fascino, con gli agonisti impegnati a darsi battaglia sino al termine, nel tentativo di anticipare qualsiasi mossa dei diretti avversari. Ancora una volta gli interpreti principali sono stati Franco Martorano e Stefano Riccardi. Martorano, che ricopre la quarta posizione in classifica generale, ha cercato da subito di staccare il contendente ma, Riccardi, saldamente in testa al campionato non ha certo intenzione di concedere favori agli avversari. Al termine delle tre ore, l’agonista di Terranova ha avuto la meglio vincendo la prova con trentuno catture, mentre Martorano ha concluso a quota ventisette, terzo il giovane Salvatore Martorano a ventidue, quarto Antonio Lanza a diciotto.

La comitiva dei pescatori, si è poi spostata in località Malafida nel territorio di Terranova, dove i “cuochi” dell’Associazione, Antonio Lufrano, Francesco Genovese, Leonardo Lufrano, Enzo Magnocavallo e Davide Imperio, hanno preparato un gustosissimo pranzo. Nel pomeriggio, sul posto, si è svolta la premiazione finale del XX trofeo Sarmento-Pollino a Pino Riccardi. Il torneo iniziato in data 20 marzo, si è disputato in quattro prove su differenti campi di gara, sui fiumi Sinni, Agri e Frido. A lottare sino al termine per portare a casa uno dei dieci premi messi in palio, sono stati quarantanove agonisti in totale, ma come da regolamento prendono parte alla classifica finale solo i tesserati dell’associazione, ventinove in tutto. Ad aggiudicarsi l’edizione 2011, dunque, è stato Stefano Riccardi il quale, con grande determinazione si è imposto sugli avversari dimostrando ancora una volta una notevole sicurezza a livello agonistico, non per niente ha centrato per due anni consecutivi la finale del Campionato Italiano. 2° il “sorprendente” Antonio Lanza alla prima affermazione in queste competizioni; 3° Franco Martorano, il quale, dopo aver sbagliato la prima prova non è più riuscito a recuperare il distacco; 4° Salvatore Martorano, quattordici anni appena compiuti, che ha messo in fila diversi avversari, sicuramente molto più quotati; 5° Davide Gesualdi, peccato per lui perché avrebbe meritato qual cosina in più, deve ancora crescere; solo 6° Franco Briamonte, campione uscente; 7° un altro giovanissimo, Ciro Giuseppe Riccardi, di soli dodici anni, segno che la politica giovanile su cui la Sarmento-Pollino ha tanto investito in questi ultimi anni, inizia a dare splendidi risultati; 8^ piazza per Prospero Ciani “il pescatore col galleggiante”; 9° Antonio Rinaldi, che ha pagato non poco per i suoi piccoli acciacchi; 10° Lorenzo Ciancia, il quale, interpretando alla grande l’ultima prova centra, un risultato che va oltre ogni aspettativa.

 

                                

        I primi tre classificati                                                                 I partecipanti all'ultima prova

                         

La premiazione                                                                                    Pino Muscolino

                               

             Giuseppe Riccardi                                                                       Salvatore Martorano